Lun-Ven: 9.00-13.00 / 14.00-19.00  |  Sab: 9.00-13.00  |  Mer, Dom: Chiuso
info@gasparinivillani.it  |   0371 420007  |   Via Flora dei Tresseni 1, Lodi  |  

Le protesi dentaria
Tutti i tipi di protesi dentale

Le conseguenze dell’edentulia – cioè della mancanza di denti, parziale o totale – possono essere numerose e investono sia la sfera funzionale che la sfera estetica. Le moderne tecnologie permettono di risolvere questa problematica in modo efficace, restituendo il sorriso e una corretta masticazione ai pazienti. La soluzione può consistere in una protesi dentaria, che sostituisce i denti naturali con elementi artificiali.

Denti rotti o del tutto mancanti? Richiedi una visita presso il nostro Studio Gasparini&Villani : esaminiamo la situazione attraverso strumenti di ultima generazione e valutiamo la soluzione migliore, per ridarti il sorriso in brevissimo tempo. La mancanza di denti può avere tante conseguenze, sia a breve che a lungo termine, come problemi digestivi, difficoltà nel pronunciare alcune parole, oppure dolori quali mal di schiena e mal di testa. Non si tratta soltanto di una questione estetica! Intervieni in tempo, insieme a noi.

Grazie a una costante ricerca tecnologica, è oggi possibile realizzare differenti tipologie di protesi, per tecniche e materiali, scegliendo così in base alle proprie esigenze. Tutte queste protesi dentali raggiungono alti livelli di sicurezza e affidabilità. Scopri insieme a noi i tipi di protesi più comuni:

  • protesi fissa
  • protesi dentale rimovibile parziale(scheletrato) e totale(dentiera)

Per protesi fissa si intende una protesi fissata ai denti naturali tramite cementi, oppure agli impianti dentali (tramite viti o cementi). Può trattarsi per esempio di corone dentali, ponti o intarsi. Mentre la protesi fissa può essere rimossa soltanto dal dentista, la protesi dentale rimovibile – parziale o totale – si può togliere ogni giorno, per le quotidiane operazioni di igiene. Gli interventi di implantologia sono al giorno d’oggi mininvasivi e sicuri, effettuabili anche in pazienti molto anziani e con problemi fisici. Tecnologie di ultima generazione garantiscono la massima precisione e sicurezza, con miglioramenti immediati.

Per saperne di più

Meglio la dentiera fissa o mobile?

La protesi mobile può essere tolta durante la giornata (per pulirla) o di notte. La gengiva finta è realizzata in resina acrilica, invece i denti possono essere realizzati in resina o in ceramica. Questo fa sì che si tratti di una soluzione più economica rispetto alla protesi fissa, che viene inserita su impianti dentali. Però mentre la protesi fissa è assolutamente stabile, la protesi mobile può, soprattutto con il passare del tempo, risultare più instabile e causare dolore.

Quanto costa una protesi dentaria mobile?

Non è possibile fare un preventivo senza visita clinica: tutto dipende dalla qualità e quantità di tessuto osseo, dalla condizione della gengiva aderente, dalla presenza di frenuli fibrosi e da tanti altri fattori. Lo Studio Gasparini è a tua disposizione per individuare la tipologia di protesi migliore per le tue esigenze, sia in termini di risultato finale che di costi.

Come si pulisce una protesi dentale mobile?

Una volta al giorno è bene rimuovere la protesi mobile, massaggiare i tessuti gengivali con uno spazzolino morbido e rimuovere ogni patina o residuo oppure utilizzare un collutorio. Puoi pulire la protesi immergendola per venti minuti in una soluzione con 220 ml di acqua e un cucchiaino di bicarbonato.